menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portici, cede condotta idrica: chiuse strade e senz’acqua

Una condotta idrica regionale Dn 600 è ceduta a Portici nel tratto di strada compreso tra via Dalbono, angolo via De Nittis. La zona è stata chiusa alla circolazione veicolare e in diversi zone è mancata l’acqua

Nel tratto di strada compreso tra via Dalbono, angolo via De Nittis è ceduta di una condotta idrica regionale Dn 600 e la zona é stata chiusa alla circolazione veicolare.

Sul posto, oltre alla polizia municipale, sono presenti i tecnici della Regione Campania che stanno verificando l'origine del guasto. In seguito al cedimento si sono verificati disservizi idrici e mancanze d'acqua in alcuni comuni limitrofi.

Mancanza d'acqua si è registrata su tutto il territorio comunale a Cercola, ad esclusione delle località poste a monte di corso Domenico Riccardi dove si potranno comunque verificare abbassamenti della pressione idrica e mancanze d'acqua ai piani alti degli edifici. A Ercolano, Portici e San Giorgio a Cremano - rende noto la Gori - mancanza d'acqua su tutto il territorio comunale.

A Torre del Greco mancanza d'acqua su tutto il territorio comunale ad esclusione delle località Leopardi, Montedoro, Cappella Bianchini, Cappella Nuova, Ruggiero e la zona posta a valle di via Nazionale (zona compresa tra viale Europa e via Purgatorio) dove si potranno comunque verificare abbassamenti della pressione idrica e mancanze d'acqua ai piani alti degli edifici. Al momento, trattandosi di una condotta di competenza regionale, la Gori non dispone di informazioni circa i tempi di ripristino del normale servizio idrico. I tecnici della Regione Campania - Settore Ciclo Integrato delle Acque - hanno già avviato i lavori di riparazione della condotta.

Sull'episodio è intervunuto con una nota il sindaco, Vincenzo Cuomo: "A fronte delle tante promesse da parte dell'Ente d'ambito Sarnese - Vesuviano sulla realizzazione di un sistema di monitoraggio e di interventi sulla rete idrica ricadente nello stesso ambito - si legge - assistiamo a uno spettacolo indecoroso, con continui cedimenti della rete idrica su tutto il territorio vesuviano e con la grave assenza di una seria programmazione in questo delicatissimo settore. E' giunto il momento che si proceda ad una efficace e capillare risistemazione della rete sia in termini di monitoraggio che di sostituzione delle condotte".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragedia al passaggio al livello: muore travolto da un treno

  • Cronaca

    Morte poliziotto Giovanni Vivenzio, il cordoglio dello Stato

  • Cronaca

    Riapertura scuola, le linee rafforzate per domani da Anm

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento