menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina a un cavallo da corsa: nei guai due napoletani in trasferta

Denunciati il padrone e l'allenatore dell'equino drogato prima di una gara in provincia di Chieti

Avevano pensato bene di dare della cocaina a un cavallo da corsa prima di una competizione. Sono stati scoperti a San Giovanni Teatino in provincia di Chieti, due napoletani di 29 e 34 anni denunciati per maltrattamenti di animali e frode in competizione sportive. Rispettivamente allenatore e proprietario del cavallo avevano cominciato a drogarlo subito dopo averlo iscritto a una competizione sportiva.

La scoperta 

A scoprirlo sono stati i carabinieri del Nas di Pescara nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla procura di Chieti. Il cavallo, drogato con massicce dosi di cocaina, ha partecipato a una corsa che tenutasi nell'ippodromo cittadino. Si è classificato al secondo posto ma al termine della corsa è stato sottoposto alle analisi che hanno dimostrato l'assunzione di droga.

La notizia su CHIETITODAY

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento