Castellammare, arrestato 45enne: derubò un dirigente di una squadra NBA

A settembre l'uomo ruppe il vetro di una Mercedes mentre i turisti mangiavano al ristorante. Rubò orecchini da 20mila euro e 2mila euro in contanti. I poliziotti l'hanno aspettato a Capodichino: tornava dalla Romania

(foto Polizia di Napoli)

I poliziotti del Commissariato di PS Castellamare di Stabia ieri sera hanno chiuso il cerchio intorno al secondo ladro che nel settembre dello scorso anno aveva derubato dei turisti americani tra cui un dirigente di una nota squadra di NBA. Gli agenti in seguito ad accurate indagini, hanno dato esecuzione all’ordinanza della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla Procura della repubblica presso il tribunale di Torre Annunziata nei confronti di L.C., 45enne di Castellammare di Stabia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti lo hanno aspettato unitamente agli uomini del VI zona di frontiera presso l’aeroporto di Capodichino mentre ignaro di ciò che lo attendeva faceva rientro dalla Romania. L’uomo unitamente al complice arrestato dagli uomini del Commissariato di Castellammare di Stabia lo scorso sei dicembre aveva messo a segno un furto prendendo di mira una Mercedes parcheggiata in Via Panoramica. Mentre i turisti erano intenti a pranzare i due avevano infranto il lunotto posteriore, e rubato due borse, in particolare uno zaino che conteneva iPad, iPhone, un paio di orecchini da 20mila dollari, 2mila dollari in contanti, passaporti e carte di credito. Prontamente la Polizia ritrovò lo zaino, dal quale mancavano  solo gli orecchini, il denaro contante e le apparecchiature elettroniche, restituendo i passaporti alle vittime che proseguirono tranquillamente le loro vacanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento