Cronaca

Stalker 65enne arrestato, pedinava e derubava la sua ex compagna

Una vita terribile quella a cui l'uomo costringeva la sua ex compagna, un'ucraina di 56 anni. Minacce, percosse, pedinamenti, oltre che atti vandalici e furti nella sua abitazione

Stalking

La polizia di Frattamaggiore ha arrestato un 65enne di Casandrino: l'accusa è di atti persecutori nei confronti di una cittadina ucraina 56enne.
Dopo averla più volte minacciata di morte e di tagliarle le gambe se lo avesse lasciato, l’anziano uomo aveva iniziato a pedinarla quotidianamente per vedere se avesse altre relazioni. La mattina attendeva la donna sotto casa, ed iniziava a minacciarla prima che si recasse al lavoro. E' arrivato a vandalizzarle casa e a staccarle il contatore dell'energia elettrica, fino a picchiarla in più occasioni. Una vita d'inferno quella dell'ucraina, costretta a farsi accompagnare da amici nascosta distesa sul sedile posteriore dell’auto pur di non incontrarlo.

L’ossessione dell’uomo ha raggiunto il culmine quando ha deciso di impossessarsi del telefono cellulare della donna e poi introducendosi nel suo appartamento per rubare documenti e distruggere suppellettili vari, tra cui un televisore che le aveva precedentemente regalato.
Le indagini della polizia hanno portato - oltre che all'arresto dell'uomo - al rinvenimento di tutti gli oggetti rubati, compreso il cellulare, oltre che un paio di forbici che l’uomo utilizzava per minacciare la vittima delle sue ossessioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalker 65enne arrestato, pedinava e derubava la sua ex compagna

NapoliToday è in caricamento