menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via De' Guicciardini

Via De' Guicciardini

Le mani dei Casalesi su un ristorante di Firenze: un arresto

Un 33enne è stato arrestato con l'accusa di aver gestito un ristorante nel centro di Firenze, dopo averlo acquisito con i proventi delle estorsioni messe in atto ai danni dei commercianti di Aversa

Giordano Arbolino, 33 anni, ritenuto dalla Dda di Napoli e dai carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, come un fedelissimo della fazione del clan legata a Carmine Schiavone, è stato arrestato con l'accusa di aver gestito con due complici un ristorante nel centro di Firenze, situato via Dè Guicciardini, dopo averlo acquisito con i proventi delle estorsioni messe in atto ai danni dei commercianti di Aversa.

Il 33enne dovrà rispondere di associazione a delinquere di stampo camorristico e intestazione fittizia di beni commessa per agevolare il clan.

Avvisi di garanzia invece per un 35enne, genero dello stilista Cavalli (completamente estraneo alla vicenda), un 32enne ed un 48enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento