rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Somma vesuviana

Coronavirus: casa di cura a Somma Vesuviana, negativi i tamponi a personale e degenti

Tranquillizzante il risultato del secondo ciclo di tamponi orofaringei effettuati all’intero personale e a tutti i pazienti della Casa di Cura Santa Maria del Pozzo

Esito negativo. È tranquillizzante il risultato del secondo ciclo di tamponi orofaringei effettuati all’intero personale e a tutti i pazienti della Casa di Cura Santa Maria del Pozzo di Somma Vesuviana, nei giorni scorsi segnalata come focolaio di Coronavirus.

È la direzione della struttura, afferente all'Asl Napoli 3 Sud, a renderlo noto.
Intanto tutti i locali della struttura sono stati sanificati secondo le normative vigenti.

Ringraziamo vivamente l’Asl Napoli 3 Sud, in particolare il Direttore Generale l’Ing. Gennaro Sosto, il Direttore Sanitario il Dott. Gaetano D’Onofrio, il Direttore Amministrativo il Dott. Giuseppe Esposito, il Referente del Dipartimento di Prevenzione Dott. Antonio Coppola, il Responsabile UOPC Distretto 48 Dott. Vincenzo Parrella ed infine il Responsabile della Protezione Civile Regione Campania Dott. Bruno Cesario, per l’alta professionalità il grande impegno profuso e l’impeccabile senso del dovere che hanno dimostrato all’intera comunità territoriale", ha dichiarato l’Ad della casa di cura, avvocato Sergio Terracciano.

"C’è stata - ha concluso - una efficiente sinergia tra il servizio sanitario pubblico ed il servizio sanitario privato. Un particolare ringraziamento va al Sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno sempre presente con competenza professionalità e dedizione alla sua importante missione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: casa di cura a Somma Vesuviana, negativi i tamponi a personale e degenti

NapoliToday è in caricamento