menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cartoline dalla Terra dei Fuochi

Cartoline dalla Terra dei Fuochi

Cartoline dalla Terra dei Fuochi: ecco le madri di piccoli morti di cancro

Stampate 45 mila cartoline che i cittadini invieranno al Papa e al Presidente della Repubblica. Gli appelli: 'Padre Santo aiutaci' e 'Presidente, i nostri figli muoiono'

Parte la campagna "Cartoline dalla Terra dei Fuochi", lanciata da don Maurizio Patriciello, il sacerdote di Caivano in prima linea con cittadini e comitati contro il disastro ambientale che si consuma a nord di Napoli e a sud di Caserta, dovuto allo sversamento illecito di rifiuti tossici.

L'immagine, stampata per adesso su 45 mila cartoline, è quella di sette mamme che hanno tra le braccia la foto dei figli morti di tumore. I cittadini della 'Terra dei Fuochi' stanno inviando queste cartoline al Papa e al Presidente della Repubblica.  L'obiettivo, spiega don Patriciello,  è di superare le 100 mila cartoline che avranno come destinazione anche il Parlamento europeo. Nelle immagini inviate a Papa Francesco c'è il messaggio 'Padre Santo aiutaci' mentre in quelle spedite a Napolitano l'appello è 'Presidente, i nostri figli muoiono'.

''Le mamme - spiega don Maurizio - si trovano all'interno della cameretta dove vivevano i loro figli uccisi dal tumore''. ''Il nostro - dice don Maurizio - è un appello a tutti coloro che ci governano. Questo problema è stato riconosciuto da tutti ma la risposta è sempre blanda, leggera di fronte a quella che è una emergenza. La gente muore, ci vogliono risposte immediate''.

"Vogliamo rivolgere un grande “grazie” alle mamme che hanno dato la loro disponibilità a farsi fotografare con la foto del figlio morto tra le braccia - scrive il parroco di Caivano su facebook -. Non è facile. Ce ne rendiamo conto. Perciò vogliamo abbracciarle tutte. La morte dei loro bambini non deve essere vana. Loro sanno gridare meglio di noi il dolore e lo sdegno che ci invadono. Grazie, care amiche. Rimaniamo uniti. Facciamoci compagnia. Continuiamo a stimarci e a volerci bene. Abbiamo tutti bisogno di coraggio e di perseveranza. Perciò dobbiamo stare insieme. Insieme per amore della nostra terra e della nostra gente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento