Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Torre annunziata / Via Dante Alighieri

Carte di credito clonate: hacker condannato

Nove mesi di reclusione per il 41enne di Torre Annunziata accusato di frode informatica. L'uomo è stato trasferito ai domiciliari

Tramite internet riusciva a clonare carte di credito con un sistema infallibile. Fino a quando non arrivarono i carabinieri alla sua porta e misero fine alla sua “attività”. È stato condannato a nove mesi il 41enne di Torre Annunziata accusato di frode informatica. L'uomo di via Dante per adesso è stato trasferito agli arresti domiciliari ed è lì che sconterà la sua detenzione fino ad eventuale nuovo ordine dell'autorità giudiziaria.

Per adesso, dopo la condanna in primo grado, si è pronunciato il tribunale di sorveglianza che ha deciso per questo tipo di detenzione. L'ordinanza è stata eseguita dai carabinieri della stazione oplontina, guidati dal luogotenente Egidio Valcaccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carte di credito clonate: hacker condannato
NapoliToday è in caricamento