rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Allarme Oms, risponde Coldiretti: "La carne campana è un'eccellenza"

"Temiamo speculazioni allarmistiche", spiega il direttore dell'organizzazione in Campania Simone Ciampoli. "Le nostre carni sono protette dal marchio Igp"

Un "clima di allarmismo" sul "consumo di carne e di insaccati", che rischia di "deflagrare sul nostro sistema produttivo". Questi i termini in cui Coldiretti Campania ha espresso la propria preoccupazione a proposito delle notizie diffuse dall'Oms sul consumo delle carni lavorate.

"Se passa l'idea che ogni rilevazione scientifica possa essere usata in maniera impropria - spiega il vicepresidente nazionale Masiello - possiamo farci del male due volte. Non raggiungiamo l'obiettivo di introdurre uno stile di vita sano, e inneschiamo un effetto domino sulle nostre imprese agricole". Le affermazioni dell''Oms, sottolinea Masiello, "riguardano un giusto equilibrio nell'assunzione degli alimenti e soprattutto un allarme rispetto al consumo eccessivo di cibi da fast food. Ma tutto questo c'entra poco con l'Italia, che può vantare gli effetti benefici della dieta mediterranea".

Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Campania, aggiunge che è necessario "inquadrare subito e con chiarezza il vero messaggio che arriva dall'Oms". "Le carni macellate e gli insaccati prodotti in Campania sono punte di eccellenza agroalimentare - va avanti Ciampoli - protette anche dal marchio Igp. A chi ne fa già un uso equilibrato, come è da nostra tradizione, va detto di stare tranquilli".

"Il nostro timore - ha concluso il direttore di Coldiretti Campania - è che una paura male informata lasci spazio, come al solito, alle speculazioni. E in Campania sappiamo bene quanti danni possa fare l'allarmismo isterico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Oms, risponde Coldiretti: "La carne campana è un'eccellenza"

NapoliToday è in caricamento