Cronaca

Bruciata dall'ex compagno, l'sms di Pietropaolo: "La bambina soffrirà"

Durante il processo i pm hanno mostrato un sms inviato da Pietropaolo a una ex fidanzata il giorno prima del tentativo di omicidio di Carla Caiazzo, al fine di avvalorare la tesi della premeditazione

Paolo Pietropaolo diede alle fiamme nel febbraio 2016 l'ex compagna Carla Caiazzo, mentre ancora era incinta della piccola Giulia Pia. Carla lottò tra la vita e la morte per giorni e vinse, aggrappata anche alla possibilità di poter abbracciare sua figlia, miracolosamente nata nonostante le condizioni disperate in cui stesse versando sua madre.

L'uomo venne messo in manette poco dopo quel gesto folle dopo un incidente in auto. Durante il processo i pm hanno mostrato un sms inviato da Pietropaolo a una ex fidanzata il giorno prima del tentativo di omicidio in cui scriveva: "Questa donna non mi trasmette più niente, la bambina soffrirà".

 L'uomo è accusato di tentato omicidio, stalking e tentato procurato aborto. Nei confronti di Pietropaolo la procura ha chiesto 15 anni di reclusione. 

CONDANNATO PIETROPAOLO: LA SENTENZA

CONTINUA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciata dall'ex compagno, l'sms di Pietropaolo: "La bambina soffrirà"

NapoliToday è in caricamento