Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Arenella / Via Antonio Cardarelli

Tagli in busta paga, scoppia la rivolta al Cardarelli

Una previsione di 80-90 euro al mese in meno. "Gli operatori sono allo stremo, schiacciati tra l'assistenza da garantire e situazioni mortificanti sia a livello umano che professionale"

Cardarelli

"È l'ora di dire basta! Non siamo più disposti a tollerare che questa dirigenza metta le mani nelle tasche dei lavoratori". Contro i tagli in busta paga, i dipendenti dell'ospedale Cardarelli si riuniscono in assemblea straordinaria, proclamano lo stato di agitazione e occupano l'ufficio del manager.

Come si legge sul Mattino, infermieri, impiegati amministrativi, operatori ausiliari e tecnici sono sul piede di guerra per la riduzione del 28% delle indennità di produttività già disposta a partire da ottobre e sospesa in extremis dopo la mobilitazione. Una perdita di circa 80-90 euro al mese sul salario, ha fatto sapere Salvatore Siesto, componente della rsu e coordinatore regionale delle professioni sanitarie per la Cgil Fp.


Il coordinamento di Cobas P.I. e Nursing Up hanno intanto firmato un documento congiunto. "Gli operatori sono allo stremo, schiacciati tra l’assistenza da garantire e situazioni mortificanti sia a livello umano che professionale. In questi anni il Cardarelli ha subito tagli indiscriminati e sommari che sono sempre andati a discapito della qualità assistenziale". Al direttore generale, "chiediamo di essere coerente con le sue parole: si dimetta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli in busta paga, scoppia la rivolta al Cardarelli

NapoliToday è in caricamento