Cronaca

Covid al Cardarelli, medico della rianimazione peggiora: trasferito al Cotugno

Inizialmente il professionista era asintomatico, poi le sue condizioni sono peggiorate. Aumentano i casi al Cardarelli: individuate delle aree grigie che accoglieranno i pazienti in attesa di tampone

Un medico del reparto di rianimazione del Cardarelli era risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi. Asintomatico, era rimasto isolato in casa. E' notizia però di poche ore fa un improvviso peggioramento delle sue condizioni di salute e la necessità dell'assistenza respiratoria con la somministrazione di ossigeno. 

Per il professionista si è poi reso necessario il trasferimento nel reparto di terapia Sub Intensiva dell'ospedale del Cotugno. 

Stanze grigie

Al Cardarelli aumentano i casi di positività al Covid-19. Il padiglione M che accoglie i contagiati è ormai saturo e i pazienti già ricoverati per altre ragioni nei diversi reparti dell'ospedale restano dove sono. Una circolare interna del Cardarelli invita, intanto, tutti i responsabili delle Unità di degenza "ad individuare delle aree grigie di accettazione in cui allocare temporaneamente i pazienti in attesa dei risultati del tampone rino-faringeo per Sars-CoV2".

OSPEDALE DEL MARE: POSITIVO PAZIENTE AL TEST RAPIDO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid al Cardarelli, medico della rianimazione peggiora: trasferito al Cotugno

NapoliToday è in caricamento