rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Arenella / Via Antonino D'Antona

"De Luca rafforzi il Cardarelli", l'appello dell'Associazione dei Medici

L'Anaao Assomed ha prodotto un documento presentato anche in V Commissione Regionale. Il segretario provinciale Verde: "Si pensa solo all'Ospedale del Mare. Al Cardarelli 1 milione e mezzo di fondi della legge Balduzzi mai utilizzati"

Il documento è stato già inviato al Presidente della V Commissione Consiliare della Regione Campania (Sanità e Sicurezza pubblica), al Presidente della giunta e al Direttore del Cardarelli Ciro Verdoliva. L'Anaao Assomed Campania, l'associazione di medici e dirigenti sanitari, conosce e denuncia le responsabilità strategiche di una situazione, quella dell'ospedale Cardarelli, non più tollerabile. Il segretario provinciale Francesco Verde afferma: "In questo momento si fa una grande propaganda, anche legittima, sulla prossima apertura dell'Ospedale del Mare. Ma non dimentichiamoci che a servire l'area nord è sempre il Cardarelli, un ospedale straziato da liste d'attesa interminabili. Il direttore Verdoliva fa del suo meglio, ma non è supportato nelle scelte strategiche dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca". "Bisognerebbe rafforzare il Cardarelli", prosegue Verde, "peraltro ci sono fondi per un milione e mezzo di euro già disponibili e mai utilizzati, quelli della legge Balduzzi. La famosa Stroke Unit, per l'ictus cerebrale, tante volte annunciata, la vediamo solo il mercoledì a 'Chi l'ha visto?'". 

Anaao Assomed Campania: "De Luca rafforzi il Cardarelli" (foto schiavon)


Una denuncia argomentata nel documento che parla di tre questioni principali: implementazione del personale, utilizzo dei fondi e liste d'attesa, rete dell'emergenza. "Il direttore del Cardarelli ha le armi spuntate", spiega il segretario provinciale Verde. "I dipendenti dell'azienda sono stremati, non possono andare in vacanza, fanno turni massacranti". Una situazione che migliorerebbe, fanno sapere i vertici di Anaao Assomed nella conferenza stampa tenuta negli uffici della loro sede, "se solo si nominasse un commissario, sarebbe perfetto anche lo stesso Vincenzo De Luca. Anzi, proprio nell'ottica di responsabilizzare l'intero comparto, De Luca doveva essere già commissario tre giorni dopo le dimissioni di Polimeni. Probabilmente è mal consigliato". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"De Luca rafforzi il Cardarelli", l'appello dell'Associazione dei Medici

NapoliToday è in caricamento