rotate-mobile
Cronaca Arenella / Via Antonio Cardarelli

Il Cardarelli chiude il pronto soccorso: "Troppi accessi"

Saranno accettati solo pazienti gravi, mentre quelli non urgenti dovranno essere trasportati in altre strutture

Il pronto soccorso dell'Ospedale Cardarelli di Napoli chiude ai casi non gravi. Lo ha comunicato al servizio 118 la direzione della struttura in seguito a un record di accesi nelle ultime 24 ore al quale sta contribuendo anche l'emergenza caldo. Solo nella giornata di venerdì, infatti, sono stati accolti 250 pazienti. Il pronto soccorso resta accessibile per i casi più gravi, come infarti, ictus e vittime di incidenti.

Sempre nella giornata di venerdì 21 luglio, 96 utenti (circa il 39 per cento del totale) sono stati ricoverati nei reparti o presso il servizio Obi (Osservazione breve intensiva). In una sola ora, nella giornata di ieri sono stati nove i codici rossi trattati dal personale del servizio di Emergenza-Urgenza.  

Come nei giorni precedenti, le problematiche maggiori sono state rilevate in pazienti con patologie croniche o oncologiche o tra quanti sono in terapia con farmaci per l’ipertensione o per la diuresi. Dall’ospedale si rinnova l’invito a rivolgersi ai servizi di assistenza territoriale prima di ricorrere alle cure ospedaliere. La revoca del provvedimento di sospensione dei trasferimenti sarà valutata a seguito dell'andamento degli accessi e dei ricoveri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cardarelli chiude il pronto soccorso: "Troppi accessi"

NapoliToday è in caricamento