Carceri troppo affollate, disagi per gli agenti della penitenziaria

Scendono in campo i sindacati

Una delegazione dei sindacati della Penitenziaria, composta da Uil PA PP, SINAPPe, FNS CISL, USPP, CNPP e OSAPP, ha effettuato ieri una visita ispettiva al carcere di Poggioreale. Al termine della visita è stato constatato il disagio in cui lavorano gli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati lamentano forti carenze di personale e un eccessivo sovraffollamento dei reparti. Tali disagi si ripercuotono sullo svolgimento del lavoro degli agenti e sul loro benessere psicofisico.  Le organizzazioni sindacali, in attesa di risposte dai vertici politici, hanno comunque sospeso l'astensione dalla mensa ordinaria di servizio, pur confermando lo stato di agitazione con interruzione delle relazione sindacali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento