menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perquisizione a Nisida, trovata droga nelle celle dei detenuti minorenni

A darne notizia è il sindacato di Polizia Penitenziaria. "Urge un incontro con il Ministro Orlando", spiega il segretario Capece. "La situazione delle carceri sta precipitando, ci sono sempre più suicidi"

Gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno esaminato e perquisito l’Istituto Penale per Minorenni di Nisida. A darne notizia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. "Lo scorso 30 dicembre è stata disposta una perquisizione straordinaria", spiega il Segretario Generale SAPPE Donato Capece. "I sospetti dei poliziotti si sono confermati fondati: è stato infatti trovato un congruo quantitativo di sostanza stupefacente. Da molto, troppo tempo arrivano segnali preoccupanti dai penitenziari minorili. Rinnoviamo, alla luce del grave fatto accaduto a Nisida, la richiesta di un incontro con il Ministro della Giustizia Andrea Orlando per affrontare eventuali interventi". 

Capece aggiunge: "Gli eventi critici tra le sbarre (atti di autolesionismo, risse, colluttazioni, ferimenti, tentati suicidi, aggressioni ai poliziotti penitenziari) si verificano quotidianamente con una spaventosa ciclicità. I suicidi di detenuti in cella, poi, sono stati oltre 50 dall’inizio dell’anno, cifra mai raggiunta prima dalla nascita della Repubblica a testimoniare che il sistema penitenziario, per adulti e minori, si sta sgretolando ogni giorno di più, con gravi ripercussioni sull’operatività delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento