Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carabinieri arrestati a Piacenza, la Meloni: "Pene più severe per chi infanga la divisa"

Sei militari in manette, tra cui quattro napoletani. La leader di Fratelli d'Italia: "Fatto gravissimo se dovesse essere confermato. Ma attenti a fare campagna ideologica contro le forze dell'ordine: per una mela marcia ce ne sono mille che ci proteggono a costo della vita"

 

Sei carabinieri arrestati e una caserma sotto sequestro, è il bilancio dell'operazione che, a Piacenza, ha permesso di alzare il velo su uno scenario fatto, secondo gli inquirenti, di spaccio di droga, torture, peculato. Dei sei militari, coinvolti, quattro solo napoletani. Giunta a Napoli per inaugurare la sede di Fratelli d'Italia, la leader di Fratelli d'Italia ha così commentato: "La magistratura deve andar fino in fondo. Se quanto apprendiamo dovesse essere confermato ci troveremmo di fronte a un fatto gravissimo. Ho così rispetto per la divisa che, per me, chi la infanga deve avere pene ancora più gravi del normale. Ci tengo, però, a pecisare, che da ciò non deve partire una campagna contro l nostre forze dell'ordine. Per una mela marcia ci sono mille carabinieri che difendono la nostra sicurezza a costo della vita e con stipendi da fame". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento