Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Carabiniere ucciso a Roma, i genitori dei turisti americani: "Preoccupati"

Si è detto 'preoccupato' per l'incolumità del figlio il padre di Finnegan Lee, il giovane accusato di aver accoltellato Mario Cerciello Rega. Il padre di Hjorth: "Non sapeva del coltello"

Sono arrivati a Roma i padri dei due turisti americani accusati per l'omicidio del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega. Il padre di Gabriel Christian Natale Hjorth (il ragazzo bendato in foto, che non sarebbe l'autore materiale delle coltellate letali) ha detto che suo figlio "non sapeva che l'amico fosse in possesso di un coltello". Le dichiarazioni, riportate dall'Ansa, virano poi sul lutto vissuto in queste ore dalla famiglia di Cerciello Rega: "Mio figlio non si dà pace per quello che è successo. L'incontro che ho avuto con lui in carcere è stato molto duro". 

A Roma cìè anche Ethan Elder, padre di Finnegan Lee Elder, che sarebbe invece l'autore delle coltellate. L'uomo, 61 anni, si è detto preoccupato per l'incolumità del figlio, dopo aver visto la foto che ritrae Hjorth bendato, ma "rassicurato quando ci è stato detto che non è stato maltrattato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ucciso a Roma, i genitori dei turisti americani: "Preoccupati"

NapoliToday è in caricamento