Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Carabiniere ucciso, la moglie: "Me lo hanno ammazzato"

Disperazione all'esterno della camera mortuaria, a Roma. Il Vice Brigadiere è stato ucciso nella notte con numerose coltellate. E' caccia al responsabile

"Me lo hanno ammazzato". Così, straziata dalle lacrime, la moglie del carabiniere ha urlato la propria disperazione all'esterno della camera mortuaria del Santo Spirito, a Roma. La notizia è riportata dall'Ansa. "Lei viveva per lui", racconta un amico del Vice Brigadiera Cerciello Rega. "Una tragedia". In questi minuti centinaia di persone, parenti e amici, si stanno radunando all'esterno della camera mortuaria. I funerali di Stato dovrebbero tenersi lunedì a Somma Vesuviana. 

La passione per l'Arma e per il Napoli: chi era Mario Cerciello Rega

Mario Cerciello Rega è stato ucciso nella notte da un rapinatore, probabilmente maghrebino. In queste ore le indagini proseguono per assicurare alla giustizia il responsabile. Il Vice Brigadiere avrebbe - come riportato da RomaToday - fermato in flagranza di reato un uomo che aspettava una ricompensa di 100 euro in cambio di un borsello rubato, il classico 'cavallo di ritorno', che era stato scoperto dal Vice Brigadiere. La reazione del rapinatore, inaspettata, è stata letale: si parla di numerose coltellate, anche al cuore. 

Carabiniere ucciso a Roma, il luogo del delitto (foto RomaToday)

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ucciso, la moglie: "Me lo hanno ammazzato"

NapoliToday è in caricamento