menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capri: Badante ubriaca aggredisce nonna e nipote

Una badante ucraina di 52 anni è stata denunciata per tentato omicidio e percosse nei confronti dell'anziana che le era stata affidata e della nipote della donna che ha tentato di soccorrere la nonna

Una badante ucraina di 52 anni è stata denunziata per tentato omicidio, violenza e percosse nei confronti di una 26enne napoletana, intervenuta per difendere l'anziana nonna. Secondo quanto emerso dalle indagini del commissariato di Capri, diretto dal vicequestore Stefano Iuorio, la donna dell'Est ha cominciato a inveire contro una donna di 87 anni che le era stata affidata dalla famiglia, un gruppo di napoletani che trascorre un periodo di vacanza in una villetta sull'isola.

Le urla e le richieste di aiuto dell'anziana donna hanno allertato la nipote che stava rientrando proprio in quel momento in casa e che ha trovato la badante, in preda all'alcool, che urlava strattonando la nonna. La ragazza si è avventata sulla badante, che l'ha afferrata per il collo tentando di strangolarla. La giovane è riuscita a divincolarsi ed è scappata all'esterno, chiedendo aiuto in strada.

Alcuni passanti hanno telefonato in commissariato, e sul luogo in pochi minuti sono arrivati gli agenti: dopo aver accompagnato la ragazza in ospedale, dove le sono state riscontrate ecchimosi con una prognosi di dieci giorni, hanno individuato l'ucraina che intanto si era data alla fuga. La donna è stata denunciata a piede libero per tentato omicidio, percosse e violenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento