Capodanno, il ministro dell'Interno: controlli anche sui social e online

In campo 70mila uomini

I controlli della Zona Rossa avverranno non solo sui social ma anche online, in particolare alla ricerca di possibili feste ed eventi organizzati abusivamente, viste le restrizioni Covid, in strutture come B&b o casa private. Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, in un’intervista a Radio Capital precisa: “Le sanzioni finora sono state poche c'è un grande senso di responsabilità, e d'altra parte in un momento in cui è iniziata la fase delle vaccinazioni, e stiamo vedendo la luce dopo un lungo periodo buio. Facciamo controlli per evitare che ci siano dei danni ulteriori, ora che la curva si sta abbassando, ci sembra sciocco, non responsabile, andare a fare feste non consentite. Alla fine si tratta di un giorno che si può vivere in famiglia”.

In campo 70mila uomini, a cui va aggiunto il personale della Polizia municipale. "Il Capodanno lo passerò a casa con mio marito, e d’altra parte sarò vicina alle forze di Polizia, che in questi giorni saranno impegnate, lontano dalle loro famiglie, a proteggere le nostre giornate”, conclude Lamorgese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento