Canile abusivo nel parco del Vesuvio: animali in condizioni tremende

Undici i pitbull trovati nella struttura realizzata da un 31enne nei pressi di Boscoreale

I carabinieri della stazione di Boscoreale, in collaborazione con il personale veterinario della Asl Napoli 3 Sud, hanno individuato e sequestrato nel Comune un canile abusivo.

La struttura era stata realizzata da un 31enne su un’area periferica del centro abitato, peraltro sottoposta a vincolo paesaggistico in quanto ricadente nel Parco Nazionale del Vesuvio.

I militari hanno riscontrato la presenza di 11 cani di razza “american pitbull”, di diversa taglia, allevati in pessime condizioni igienico-sanitarie e legati a delle catene all’interno di box improvvisati. A tutti erano state amputate le parti terminali delle orecchie, per fini di estetica.

Il proprietario del terreno è stato denunciato per maltrattamento di animali ed abusivismo edilizio. Oltre ai box ove erano custoditi gli animali, aveva realizzato tre manufatti in cemento in assenza di titoli autorizzativi. Gli animali sono stati sequestrati e saranno affidati a strutture idonee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento