rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Poggiomarino

Follia a Poggiomarino: cane legato e torturato per ore

La vittima è un quadrupede randagio adottato dalla comunità. A segnalare l'episodio è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli

Legato a un palo, torturato per ore fino alla sua morte. E' l'orrenda fine toccata a Zorro, un cane randagio adottato dalla comunitò di Poggiomarino. A segnalare l'assurdo episodio è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: "Zorro, era questo il nome del cane che è stato brutalmente ucciso a Poggiomarino. Le persone del posto lo ricordano come un animale docile, amico di tutto il quartiere. Ci hanno raccontato che diversi anni lo avevano salvato dalla strada ed era stato adottato un po' da tutti. I cittadini se ne prendevano cura, gli davano da mangiare e lo coccolavano, una sorta di mascotte per Poggiomarino. Ebbene quel cane è stato orribilmente ucciso da qualcuno, una persona senz'anima. Questo criminale, come hanno detto, ha prima legato Zorro, poi l'ha torturato per lungo tempo fino ad ucciderlo, infine lo ha abbandonato lungo la strada. Una storia atroce che ha colpito il cuore di tutta la comunità di Poggiomarino e dinanzi alla quale non possiamo rimanere indifferenti. Chiunque abbiamo visto qualcosa denunci, vada alla polizia e consenta agli agenti di identificare il mostro e assicurarlo alla giustizia. Quando ascolto queste storie resto senza parole, rimango sconvolto davanti alla ferocia delle persone che se la prendono con esseri indifesi, per chi si macchia di crimini così vigliacchi non deve esserci nessuna pietà".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia a Poggiomarino: cane legato e torturato per ore

NapoliToday è in caricamento