menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yorkshire

Yorkshire

Cane resta incastrato per ore con la testa in un cancello: salvato da un medico napoletano

Il salvataggio è avvenuto in Umbria. Lo yorkshire è rimasto per ore incastrato nel cancello nell'indifferenza generale

Un medico napoletano e sua moglie, in vacanza a Fabbro, in Umbria, mentre attraversavano in auto le campagne del paese, alla ricerca di una villa di amici, hanno notato uno yorkshire rimasto incastrato con la testa in un cancello di un casolare abbandonato.

Il cagnolino era in evidente difficoltà, bloccato probabilmente da ore, con l'impossibilità di muoversi, senza dunque poter nè bere, nè mangiare.

A raccontare l'accaduto a NapoliToday, è Giuseppe, chirurgo napoletano: "Ho visto questo povero yorkshire e ho pensato subito di intervenire. In realtà, c'erano altre persone in quel momento ad osservarlo, ma nessuno voleva intervenire, avevano paura e pensavano solo di chiamare eventualmente i vigili del fuoco.

Ho preso dell'acqua che avevo in auto in una bottiglietta e mi sono avvicinato al cane, che ha bevuto tutto con grande affanno. Ho provato a disincastrarlo dal cancello, invano. Allora ho deciso di applicare una rischiosa manovra chirurgica, ruotandogli la testa, rischiando di fratturargliela, ma era l'unica soluzione, non c'era tempo da perdere. Per fortuna, dopo la manovra, il cane si è liberato dalla sua "prigione". E' stata una fortuna, che mi sia trovato a passare proprio io in quel momento, attraversando tra l'altro una strada che non avrei dovuto percorrere. Il caso questa volta è stato benevolo e il cagnolino una volta liberato ci ha dimostrato tutto il suo affetto. E' stata una grande gioia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento