Cronaca Casoria

Dramma in Abruzzo: cameriere napoletano trovato morto nella sua stanza

Immediati i soccorsi per l'uomo, ma non c'è stato nulla da fare

Dramma in Abruzzo dove un 52enne di Casoria è stato trovato privo di vita nella camera dell'hotel dove lavorava. Il fatto, precisamente, è avvenuto a Rivisondoli a pochi chilometri da Castel Di Sangro. L'uomo, stando ad una prima ricostruzione, sarebbe arrivato sul posto con un autobus partito da Napoli, lo scorso sabato. Il giorno successivo ha preso servizio e a fine turno, verso le 23, ha salutato i colleghi, dando appuntamento per il giorno successivo.

La mattina seguente, però, preoccupato del suo silenzio, il proprietario dell'hotel si è recato presso l'alloggio del cameriere, facendo la tragica scoperta. Immediati i soccorsi con l'arrivo del 118 che, però, non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Ad ucciderlo sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. L'uomo è stato ritrovato riverso a terra, poco distante dal letto che non era disfatto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in Abruzzo: cameriere napoletano trovato morto nella sua stanza

NapoliToday è in caricamento