Cronaca

La lunga estate napoletana, ma presto arriverà un drastico calo delle temperature

Alberto Fortelli di Campanialive.it: "Una forte perturbazione artica si sta muovendo verso l'Europa e potrebbe raggiungere l'Italia da venerdì. Non si escludono piogge intense alle quali purtroppo la Campania non è sempre preparata"

Freddo

’O paese d’o sole. L'estate del 2012 è stata in assoluto la più calda della storia partenopea con una media di 26,51 gradi. E anche la più lunga, se si considera che fino allo scorso week end i napoletani hanno approfittato del bel tempo per tuffi e tintarella. Ma attenzione: potremmo passare all’improvviso dalle mezze maniche al cappotto.

Lo fa sapere l'ingegner Alberto Fortelli, responsabile scientifico del sito di meteorologia Campanialive.it. Intervistato da Gerardo Ausiello del Mattino ha spiegato: "Una forte perturbazione artica si sta muovendo verso l’Europa e potrebbe raggiungere l’Italia da venerdì. Non si escludono un drastico calo delle temperature e piogge intense, alle quali purtroppo la Campania non è sempre preparata".
È possibile prevedere se il prossimo sarà un inverno rigido? "Esistono modelli in grado di stabilire l’andamento delle stagioni per grandi linee ma di recente si sono rivelati poco attendibili perché sono troppi i fattori che influenzano le condizioni climatiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lunga estate napoletana, ma presto arriverà un drastico calo delle temperature

NapoliToday è in caricamento