rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Calcioscommesse, nel terremoto finisce anche Napoli-Samp

Un incontro degli azzurri del campionato 2010-2011 tra le partite oggetto di accertamento. Questa mattina il blitz della polizia: 17 arresti. Seconda tranche di "Last bet", inchiesta della procura di Cremona

Nel mirino della magistratura è finito un incontro del Napoli, precisamente Napoli-Sampdoria (4-0) del campionato 2010-2011, che insieme a Brescia-Bari e Brescia-Lecce e ad altre partite di Serie B sarebbero state alterate.

Questa mattina gli uomini delle squadre mobili di Cremona, Brescia e Bologna e del Servizio centrale operativo della Polizia hanno eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Cremona. L'operazione costituisce la seconda tranche dell'inchiesta della procura di Cremona «Last bet» che a giugno scorso ha portato in carcere 16 persone tra cui l'ex giocatore della nazionale, Beppe Signori.

Tra gli arrestati ci sono Cristiano Doni l'ex capitano dell'Atalanta, Luigi Sartor (ex Parma, Vicenza, Inter e Roma) e Alessandro Zamperini (serie B, Lega Pro). In manette anche altri due calciatori ancora in attività: Carlo Gervasoni del Piacenza (attualmente sospeso) e Filippo Carobbio dello Spezia. I giocatori e gli ex, sostiene la procura di Cremona, sarebbero i referenti nel nostro paese dell'organizzazione, con il vertice a Singapore, dedita ad alterare i risultati delle partite.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, nel terremoto finisce anche Napoli-Samp

NapoliToday è in caricamento