Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Cadavere di un uomo in mare: riconosciuto da “Chi l'ha visto” grazie al tatuaggio

Si tratta di un 26enne che era scomparso a dicembre scorso. Il programma si era occupato del caso e aveva la foto nel suo database

Identificato da “Chi l’ha visto?” dopo un confronto sul sito del programma l’uomo trovato senza vita a in mare a Bacoli. Si tratta del muratore ucraino di 26 anni, arrivato in città nel 2015, che dal 12 dicembre non era più rientrato nella casa che condivideva con un coinquilino. Il grosso tatuaggio di una donna alata nella foto del giovane, mostrata con l’appello per la sua scomparsa, coincide con quello sulla spalla destra del corpo restituito dal mare.

Grazie alle immagini la redazione del noto programma televisivo è riuscita risalire alla persona scomparsa. La trasmissionee si era già occupata del caso e grazie al proprio database è riuscita a riconoscere la persona deceduta. Il tutto andrà validato dalle forze dell'ordine che stanno lavorando sul caso. Furono le stesse forze dell'ordine a diffondere la foto del tatuaggio molto vistoso sperando proprio che qualcuno lo riconoscesse. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere di un uomo in mare: riconosciuto da “Chi l'ha visto” grazie al tatuaggio

NapoliToday è in caricamento