rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
L'arresto / Giugliano in campania

Ubriaco, caccia la compagna e il bambino di casa: in manette

L'arresto a Giugliano. L'uomo aveva poi anche aggredito la donna che ha chiesto l'aiuto dei carabinieri

Nottata di controlli e arresti a Giugliano in Campania per i carabinieri della locale compagnia che durante un servizio a largo raggio hanno setacciato le strade della città a nord di Napoli. Arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale un 29enne del posto. I carabinieri della locale stazione – su segnalazione della compagna dell’uomo – sono intervenuti nell’appartamento dove i due convivono con il figlio di un anno.

Lui, ubriaco, aveva prima cacciato di casa la donna insieme al piccolino per poi aggredirla. I militari hanno bloccato l’uomo con non poche difficoltà dato il suo stato di alterazione psico-fisica. Il 29enne – che già aveva precedenti specifici con tanto di ammonimento emesso dal Questore – ha continuato ad inveire nei confronti della compagna tra le urla e i pianti del bambino tentando di divincolarsi ma fortunatamente i carabinieri hanno evitato che la situazione degenerasse. L’arrestato è nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Durante il servizio a largo raggio i carabinieri hanno denunciato due fratelli di 40 e 38 anni trovati in possesso di una mazza da baseball che è stata sequestrata. Denunciato anche un 15enne per guida senza patente con recidiva nel biennio. Non sono mancati i controlli al codice della strada con un mezzo sequestrato e sanzioni per un totale di 23.600 euro: guida senza assicurazione, guida con veicolo sprovvisto di revisione e guida senza patente le contestazioni più “gettonate”.
In tutto sono state 42 le persone identificate e 23 i veicoli controllati. I servizi continueranno anche nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, caccia la compagna e il bambino di casa: in manette

NapoliToday è in caricamento