menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Cabrini Ansa)

(foto Cabrini Ansa)

Cabrini: "Se Maradona fosse stato della Juventus sarebbe ancora vivo"

Fra le tante parole d'elogio per il Pibe de Oro Cabrini non risparmia una critica all'ambiente napoletano: "Era un ambiente malato, noi lo avremmo protetto"

Se Maradona avesse giocato nella Juventus, non solo avrebbe potuto vincere molto di più, ma forse oggi sarebbe ancora qui. Sì, sarebbe ancora qui perché l’ambiente lo avrebbe salvato. Non la società, ma proprio l’ambiente. L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato". Così, a Irpinia TV, Antonio Cabrini - ex Juve - commenta la morte di Diego Armando Maradona. 

Cabrini spende anche parole d'elogio per il Pibe: "Maradona in campo era corretto, disciplinato, veniva marcato in modo pesante, come è noto, ma non si lamentava mai. E questo faceva di lui un avversario leale. Era un leader forte, coraggioso, irraggiungibile, generoso. Il Napoli, grazie a lui, vinse lo scudetto nel campionato ’86-‘87. In quegli anni Napoli divenne una sorta di sua appendice perché Napoli era Maradona e Maradona era Napoli. Fu un amore viscerale", spiega Cabrini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento