menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bus

Bus

Record di evasori, ammalati e assenti: è caos all'Anm

Nelle casse dell'Azienda napoletana mobilità mancano 30 milioni di euro. Il costo di una polizza Rc auto è passato da 7mila a 25mila euro: l'Antitrust ha deciso di aprire un'inchiesta

I conti sono semplici, anche troppo: un passeggero su due non paga il biglietto. Tant'è che nelle casse dell’Anm, l’Azienda napoletana mobilità, mancano 30 milioni di euro. Come spiega Gerardo Ausiello del Mattino, si tratta di un'emergenza divenuta un caso nazionale.

Numeri su numeri: Regione e Comune devono alla società circa 250 milioni di euro. L'azienda fatica a pagare le spettanze e non riesce ad onorare gli impegni con fornitori e service. E sul bilancio pesa anche la scarsa capacità di contrastare l’evasione. Altri punti a sfavore: il numero dei dipendenti è sceso gradualmente, il nodo del parco mezzi con sempre meno bus in circolazione. E poi la copertura assicurativa: il costo di una polizza Rc auto è passato da 7mila a 25mila euro. Tanto che l’Antitrust, per indagare su questo e su altri casi simili, ha deciso di aprire un’inchiesta.


Senza contare i rincari che hanno riguardato il gasolio, i cui prezzi sono saliti del 30 per cento. A turbare infine l'assetto organizzativo, le elevate percentuali di ammalati e assenti, dei permessi sindacali e dei dipendenti che vengono selezionati per il ruolo di scrutatori e presidenti di seggio e si dichiarano quindi indisponibili a lavorare.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Attualità

Concorsone Sud 2800 posti: le date della prova scritta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento