rotate-mobile
Cronaca Pozzuoli

Bradisismo, chiuso l'Anfiteatro Flavio. Proteste (e timori) dei residenti

La decisione del Parco Archeologico dei Campi Flegrei non sta mettendo tutti d'accordo

Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei ha deciso di chiudere l'Anfiteatro Flavio.

"Si avvisano i visitatori che, in relazione allo sciame sismico in atto da questa notte nell'area di Pozzuoli - è stato scritto alcuni giorni fa all'esterno del monumento - in applicazione dei protocolli di sicurezza del Parco è stata disposta la temporanea chiusura dell'Anfiteatro Flavio di Pozzuoli. Si tratta di una misura cautelativa volta a mettere in campo, in piena sicurezza, le verifiche tecniche al fine di ripristinare al più presto le normali modalità di visita. Certi della vostra comprensione ci scusiamo per il disagio". Questo il messaggio pubblicato online dall'ente, all'indomani della serie di scosse che la settimana scorsa svegliarono di soprassalto puteolani e non solo.

Sono oramai trascorsi diversi giorni dallo sciame sismico però, e la situazione resta la stessa.

"Mi chiedo da cittadino puteolano chi ha deciso di chiudere l'anfiteatro - scrive un residente sui social - C'è una ordinanza sindacale? I sotterranei del Rione Terra restano aperti, perché? Se questa è prevenzione allora si dovrà chiudere tutto compreso tutti gli eventi estivi e spettacoli, vogliamo chiarezza. Ma poi con un foglio di carta scritto a penna, una stampa no?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bradisismo, chiuso l'Anfiteatro Flavio. Proteste (e timori) dei residenti

NapoliToday è in caricamento