rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Sorrento

Botti illegali, insospettabili nei guai: arrestato il barista del paese

Nel suo negozio nascondeva 14 kg di ordigni illegali destinati alla vendita. Sono intervenuti gli artificieri

I carabinieri della compagnia di Sorrento stanno setacciando le zone della costiera per contrastare il mercato nero del fuoco pirotecnico. Sono numerosi gli incensurati che stanno finendo nei guai: l'ultimo episodio vede coinvolto un barista di 34 anni, arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente per la vendita.

I carabinieri hanno perquisito il bar dell’uomo (a due passi dalla Chiesa di San Renato di Sorrento) e hanno trovato e sequestrato 6 chili e 300 grammi di materiale esplodente privo di qualsiasi categoria e 8 chili di materiale pirotecnico categorizzato detenuti illegalmente per la vendita.

Più di 14 chili di esplosivo quindi,  che hanno reso obbligatorio l’intervento dei carabinieri artificieri di Napoli data l’elevata pericolosità degli ordigni. L’arrestato è in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti illegali, insospettabili nei guai: arrestato il barista del paese

NapoliToday è in caricamento