Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Boss in manette: impose il televoto per la figlia a "Ti lascio una canzone"

Trovati 320 telefonini nella casa di Domenico Ferrara. Amici, parenti e vicini costretti a votare durante la trasmissione televisiva. Si indaga anche sull'inaugurazione di un fan club per la figlia

Televoto

Sono stati rivelati nelle ultime ore i retroscena dell'arresto del boss di Villaricca, Domenico Ferrara. Sua figlia, a dicembre, partecipò alla gara canora televisiva "Ti lascio una canzone" su Rai 1. E il 56enne,capoclan dell'omonima cosca, venne inquadrato dalle telecamere mentre abbracciava la figlia.

Giovedì è stato arrestato perchè riconosciuto dalla Procura a capo di una organizzazione camorristica che agisce a Villaricca. Oggi i carabinieri hanno trovato 320 telefonini nella sua casa. Cellulari imposti a amici, parenti e vicini di casa, affinché votassero per sua figlia durante la trasmissione televisiva.


Dalle indagini emerge che i vicini e gli amici siano stati costretti al televoto e che il clan, in seguito, sia sia ripreso i cellulari per controllare se le chiamate fossero state davvero effettuate. I carabinieri, inoltre, stanno anche indagando sull'inaugurazione di un fan club per la figlia del boss che avvenne nella sala consiliare del Comune di Villaricca. La giovane, una tredicenne, arrivò poi seconda nella competizione canora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boss in manette: impose il televoto per la figlia a "Ti lascio una canzone"

NapoliToday è in caricamento