Bonus Fitti Covid-19 e Bonus Fitti 2019. Quali le differenze e i requisiti per i sussidi

Sul sito del Comune di Napoli gli idonei a ricevere il Bonus Covid-19 possono cercare il proprio nominativo inserendo il codice fiscale. Per il Bando Fitti 2019, invece, sarà il Comune a contattare il beneficiario

Solo due settimane fa il Servizio Politiche per la Casa del Comune di Napoli si annunciava fieramente "al lavoro" per le verifiche che avrebbero poi consentito l'erogazione del Bonus Fitti (fondi regionali). Si tratta di sussidi che spetterebbero a circa undicimila persone, almeno secondo l'ultima graduatoria diffusa dalla Regione. E' bene fare una distinzione: sono stati molti a partecipare al Bando Fitti Covid-19 (circa cinquemila richieste da Napoli) e il doppio circa (oltre 11mila persone) ha partecipato al Bando Fitti 2019, che si basa sul Reddito Isee.

Al Comune di Napoli spettava fare le dovute verifiche e ripartire le risorse della Regione, per entrambi i bandi. Nel caso del Comune di Napoli, il Bando Fitti 2019 sarà erogato ai primi 4479 di Fascia A (in totale erano 9467) e a 874 di Fascia B (su 1850). Sono queste le domande finanziabili. Si tratta di una percentuale calcolata in base ai fondi erogati dalla Regione. Coloro che, nella graduatoria regionale definitiva, si trovavano in posizione finanziabile, dovranno contattare il Comune di Napoli.

Scrive la Regione Campania: "I cittadini che si trovano in posizione utile nella graduatoria definitiva approvata il 9 giugno scorso, verranno contattati dagli uffici comunali competenti per presentare la documentazione richiesta dal bando (documento di identità, contratto di locazione, attestato ISEE. Anche i percettori di reddito di cittadinanza possono ottenere il contributo affitti, ma solo per le mensilità in cui non hanno beneficiato del RdC. A loro verrà chiesto di presentare un idonea autocertificazione, utilizzando l’apposito modello". 

Bando Fitti Covid-19

Il Comune di Napoli ha invece, come dicevamo, pubblicato un sistema che consente - a coloro che hanno richiesto il Bando Fitti Covid-19 - di sapere immediatamente se si è fra i beneficiari. "Basta inserire il proprio Codice Fiscale", spiegano dallo Staff dell'Assessore competente Monica Buonanno. "Non abbiamo voluto pubblicare graduatorie per tutelare la privacy. Se dovessero sorgere problemi c'è un ufficio apposito al quale rivolgere eventuali richieste di chiarimenti (anche se sul sito appare la deadline del 29 giugno, ndr)". 

Secondo i dati diffusi dalla Regione, sono 5280 le domande arrivate dal Comune di Napoli per il Bando Covid-19. Per questo la Regione ha disposto fondi per poco meno di 720mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv?

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento