rotate-mobile
Cronaca

E' guerra di camorra a Napoli Est, due bombe in poche ore

Dopo il duplice omicidio dei giorni scorsi, esplosi due ordigni a Ponticelli

A pochi giorni dal duplice omicidio di via Eugenio Montale, nottata di fuoco a Ponticelli. Due le esplosioni segnalate a poche ore di distanza tra loro. La prima intorno all’una di questa notte in via Virginia Woolf. I residenti sono stati svegliati dal forte boato. Tante le segnalazioni alle forze dell'ordine. I poliziotti, giunti sul posto, hanno constatato che si è trattato di un'autobomba piazzata in una Jeep Renegade di una donna incensurata, che ha poi preso fuoco, parcheggiata a poca distanza dall'abitazione di un boss. 

La seconda esplosione, causata da una bomba carta artigianale, si è verificata invece in via Pacioli, sempre a Ponticelli, poco dopo le 2 del mattino. E' stata scagliata da un'auto in corsa verso alcune vetture parcheggiate sul ciglio della strada. 

Cinque in totale le auto danneggiate nei due raid.

 "Lo Stato deve far sentire con forza la sua presenza: occorrono maggiori uomini in campo e più pattugliamenti notturni, la gente deve tornare a poter vivere la propria quotidianità in tranquillità, senza l'ansia di trovarsi al centro di un agguato o colpita da una bomba, come se fossimo in un campo di guerra", il commento a caldo del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.

Agguato

Da segnalare in questo terribile 23 luglio per il quartiere anche un agguato con un 16enne ferito a colpi di pistola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' guerra di camorra a Napoli Est, due bombe in poche ore

NapoliToday è in caricamento