Bomba contro la Pizzeria Sorbillo, il Sottosegretario Gaetti: "Lo Stato non vi abbandona"

Il Sottosegretario all'Interno Luigi Gaetti (Movimento Cinque Stelle): "Queste organizzazioni criminali fameliche provano a rialzare la testa. Sorbillo è un simbolo che lo Stato deve difendere"

"La pesante minaccia di oggi è l'ennesimo chiaro segnale della grave situazione esistente, l'ennesimo segnale che segna la presenza forte della camorra a Napoli. Nove bombe in un mese, organizzazioni criminali fameliche che  – dopo la parziale dissoluzione di un assetto camorristico potentissimo e pluridecennale – si sono avventate su Afragola e nel cuore del centro storico di Napoli, colpendo oggi un
simbolo per tutti noi,
la Pizzeria Sorbillo". Lo scrive in una nota il Sottosegretario all'Interno Luigi Gaetti (M5S).

BOMBA CONTRO SORBILLO, L'INTERVISTA: "VADO AVANTI"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le tante persone perbene che vivono in quest'area non meritano uno scenario degno di un territorio di guerra; le bombe ad Afragola e quella di oggi esplosa in via Tribunali a Napoli, hanno ferito tutti noi. La camorra dopo anni di dure sconfitte sta provando a rialzare la testa ed è, quindi, questo il momento di affermare ancora di più la presenza dello Stato. Siamo certi che Gino Sorbillo e tutti gli altri imprenditori minacciati  proseguiranno nel loro impegno di denuncia e di affermazione della legalità, senza lasciarsi turbare da questi vili episodi. Dobbiamo indirizzare il nostro lavoro istituzionale a contrastare queste continue minacce, la Camorra chiede il silenzio che trae origine dall’oggettiva carenza di una solida, diffusa, capillare rete di fiducia nello Stato. Lo Stato sostiene ed incoraggia chi decide di opporsi a questi atti intimidatori e decide di denunciare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento