Cronaca

Ritrovato ordigno bellico, il 5 maggio possibili ritardi sulla linea Roma-Napoli

Le operazioni di rimozione dell'ordigno risalente alla seconda guerra mondiale si svolgeranno dalle 7 alle 16 circa

Domenica 5 maggio un ordigno bellico verrà fatto brillare vicino Formia. Si tratta di un'operazione particolarmente complessa dato il luogo del ritrovamento, al punto da interessare 16mila persone (molte delle quali, tra cui i pazienti di un ospedale, saranno evacuate) e da causare diversi disservizi.

Tra questi – come sottolineato dagli annunci di Trenitalia nelle stazioni della Linea 2 della metropolitana di Napoli – anche dei problemi sulla tratta ferroviaria Napoli-Formia, con possibili ritardi e soppressioni sulla linea Roma-Napoli.

Le operazioni di rimozione dell'ordigno risalente alla seconda guerra mondiale si svolgeranno dalle 7 alle 16 circa e, con il coordinamento della Prefettura, coinvolgeranno Provincia, Comune di Formia, Artificieri dell'esercito, vigili del fuoco, forze dell'ordine, Capitaneria di porto di Gaeta, Asl, 118, volontari della Protezione civile e della Croce rossa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato ordigno bellico, il 5 maggio possibili ritardi sulla linea Roma-Napoli

NapoliToday è in caricamento