menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'esplosione (Foto enza)

Il luogo dell'esplosione (Foto enza)

Bomba devasta negozi, il sindaco: "Vigliaccheria della malavita"

Nel giorno della riapertura. Ingenti i danni ma nessun ferito. Raffaele Bene: "Siamo tutti stanchi e indignati"

"L'esplosione che stanotte ha devastato la Galleria Marconi, nel pieno centro di Casoria, è la conferma della vigliaccheria della malavita che continua a vessare commercianti e tenta di impaurire i cittadini. Siamo tutti provati da questa pandemia, siamo tutti stanchi ed indignati per come la criminalità offende e mortifica il nostro territorio. Siamo ovviamente vicini ai commercianti (ai quali ho già espresso la mia solidarietà) e a tutti i cittadini colpiti e ci faremo interpreti, anche presso il Prefetto di Napoli del crescente senso di insicurezza generato da questi episodi nonché della necessità sempre più urgente di intensificare il controllo e la presenza delle Forze dell'Ordine", sono le dure parole del sindaco di Casoria Raffaele Bene sull'esplosione di questa notte.

Bomba contro la galleria commerciale

L'esplosione è avvenuta poco dopo l'1 del mattino e ha letteralmente sventrato i negozi della galleria Marconi a Casoria, che dovevano riaprire proprio oggi. Nessun ferito, ma la bomba carta ha causato danni strutturali al muro esterno della Galleria, alla porta d'accesso di un negozio e ai vetri di due auto parcheggiate. Al vaglio degli inquirenti tutte le ipotesi, anche quella del racket, anche se il proprietario dell'esercizio commerciale maggiormente danneggiato ha spiegato di non aver mai ricevuto minacce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intimidazione

"Mi sento tremendamente demoralizzato e amareggiato di fronte a quanto accaduto questa notte in via Marconi. Non basta quello che tutti i commercianti vivono e subiscono a causa del Covid con le loro attività che versano in una situazione di precarietà perenne, mancava la bomba. Esprimo tutta la mia solidarietà ai negozianti della Galleria Marconi e non solo, intendo che venga fatto assolutamente qualcosa di concreto per sostenerli ed aiutarli a rialzarsi più forti di prima. So che tutti vogliamo questo, cittadini e amministrazione, e quindi ci impegneremo affinché accada e riveleremo la parte bella della nostra Casoria. Dimostreremo che le persone perbene, i lavoratori, la gente onesta che non toglie nulla a nessuno, è più forte di un simile atto che cerca di intimidire e impaurire. Non si può restare indifferenti rispetto a tutto questo (e consentitemelo) SCHIFO", afferma Andrea Capano presidente del consiglio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento