Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Ponticelli

Vertenza Whirlpool, nuovo blocco stradale degli operai: "Governo Draghi asservito alle multinazionali"

L'attacco degli operai, a poche ore dall'incontro con il ministero al tavolo di oggi

Nuova protesta dei lavoratori della Whirlpool di Napoli. Gli operai, a poche ore dall'incontro con il ministero al tavolo di oggi, ribadiscono - insieme a tutti i lavoratori del gruppo oggi in sciopero - la richiesta del rispetto degli accordi e del rispetto del diritto al lavoro.

"Il governo deve tutelare i lavoratori, ed i principi di democrazia su cui si basa la nostra Costituzione - spiegano - Oggi subiamo il ricatto della multinazionale che minacciando il licenziamento collettivo, dichiara il suo attacco alla Costituzione ed alla sovranità del Paese".

"Il governo - concludono gli operai, che sono impegnati in un nuovo blocco stradale nei pressi dello stabilimento di Ponticelli - dimostra oggi ancora una volta di essere asservito alle multinazionali ed incapace di reagire alla crisi industriale".

Gli operai sono partiti in corteo dalla fabbrica, chiusa ormai dall'1 novembre 2020 per decisione della multinazionale, e dopo aver attraversato via Argine sono arrivati allo svincolo dell'autostrada, bloccando la circolazione delle auto.

whirlpool-blocco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Whirlpool, nuovo blocco stradale degli operai: "Governo Draghi asservito alle multinazionali"

NapoliToday è in caricamento