Cronaca Porto / Via Matteotti

Lavoro: bloccato un bus Anm dai manifestanti

Per bloccare il pullman hanno posizionato un cassonetto dell'immondizia e alcune transenne per impedirne l'allontanamento

bus

I lavoratori del Consorzio di Bacino di Napoli e Caserta hanno bloccato un bus dell'Anm, davanti alla sede della Provincia di piazza Matteotti.

Una cinquantina di manifestanti protesta contro la mancata erogazione dello stipendio che si protrae ormai da 11 mesi. Per bloccare il pullman hanno posizionato un cassonetto dell'immondizia e alcune transenne per impedirne l'allontanamento.

Intanto, ieri, ad Acerra, nell'impianto di termovalorizzazione, i lavoratori del Consorzio hanno protestato salendo sul tetto di una torre dell'impianto. Mentre ad Acerra, uno dei manifestanti si è steso sotto un pullman per chiedere un incontro a Roma dedicato alla salvaguardia occupazionale e il reperimento dei fondi per la copertura finanziaria.

AGGIRONAMENTI - Due lavoratori dei Consorzi di Bacino di Napoli e Caserta, che insieme a una cinquantina di colleghi stanno protestando davanti alla sede della Provincia di Napoli perché senza stipendio da 11 mesi, si sono stesi sotto il pullman dell'Azienda Napoletana Mobilità precedentemente bloccato con un cassonetto e alcune transenne. La polizia, intervenuta sul posto in assetto antisommossa, li ha convinti ad abbandonare la protesta. Poco fa, sempre davanti alla sede della Provincia, è giunta un'ambulanza che sta soccorrendo una dimostrante la quale ha accusato un malore. Da giorni i dipendenti dei Consorzi stanno manifestando per chiedere un incontro a Roma sulla salvaguardia occupazionale e il reperimento di fondi.
(Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: bloccato un bus Anm dai manifestanti

NapoliToday è in caricamento