rotate-mobile
Le reazioni / Caivano

Blitz a Caivano, Salvini: “Le persone perbene meritano rispetto”

Il ministro dell'Interno Piantedosi: “Lo stato lavora per riportare sicurezza in ogni periferia”

"Bene così, le persone perbene a Caivano come ovunque chiedono e meritano rispetto, legalità, sicurezza". Lo scrive su Instagram il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti e vicepremier, Matteo Salvini, commentando il blitz interforze nel quartiere Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli, eseguito questa mattina all'alba con l'impiego di 400 uomini delle forze dell'ordine. Gli ha fatto eco il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi che in una nota ha dichiarato: “Il Governo Meloni è determinato a riaffermare la sicurezza e la legalità su tutto il territorio nazionale, a partire dalle aree da troppo tempo in sofferenza. Abbiamo iniziato con le grandi stazioni, poi Ostia, oggi Caivano e nei prossimi giorni andremo in altri contesti problematici affinché non ci siano zone franche. Lo Stato lavora per riportare la sicurezza in ogni periferia del Paese”. 

"A pochi giorni dalla sua visita a Caivano , il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, mantiene la parola data ai cittadini. Il blitz di questa mattina è il primo atto concreto per favorire la bonifica delle piazze di spaccio e contrastare alla radice la criminalità organizzata". Così in una nota la deputata di Fratelli d'Italia Imma Vietri, a proposito del blitz di stamani delle forze dell'ordine a Caivano. "Il governo di centrodestra è determinato a riaffermare la legalità affinchè non ci siano più zone franche anche in Campania. Un ringraziamento al presidente del Consiglio, al ministro Piantedosi e a tutti gli uomini e le donne in divisa per il lavoro che svolgono ogni giorni, rischiando anche la propria vita, per garantire la sicurezza a tutti gli italiani" ha aggiunto Vietri. 

"La presenza nei giorni scorsi del presidente Meloni a Caivano ha segnato un giro di volta importante per un territorio abbandonato dallo Stato da troppo tempo. Dalle prime ore della mattina di oggi più di 400 uomini della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza stanno effettuando una operazione straordinaria nel quartiere ''Parco Verde'' di Caivano e nelle zone limitrofe. Un blitz importante sfata i racconti di chi prefigurava che la visita del Presidente del Consiglio rimanesse solo un sopralluogo di rito - come erano avvezzi fare i rappresentanti dei governi precedenti. Invece, con il Governo Meloni lo Stato c'è e vigila soprattutto quei territori più difficili, per riportare la legalità e la sicurezza che i cittadini chiedono a gran voce". Ha dichiarato anche Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera.

"Ora bisogna procedere con continuità e determinazione, non bisognerà fermarsi quando l'attenzione mediatica sul Parco Verde sarà calata". Così il deputato dell'Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borelli commenta il blitz in corso a Caivano. "Queste operazioni - sottolinea - sono assolutamente necessarie e siamo soddisfatti che finalmente abbiano avuto inizio, ma una domanda bisogna porsela: si doveva attendere un evento così tragico e drammatico per attenzionare questa zona da decenni in balia dell'abbandono e della criminalità? Che questo colpevole ritardo sia compensato dall'efficacia delle azioni ripristinando la legalità e concedendo ai cittadini onesti condizioni di vita degne e decorose con maggiori servizi. Che la periferia non sia più lo zerbino sotto al quale nascondere la 'polvere' delle metropoli". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz a Caivano, Salvini: “Le persone perbene meritano rispetto”

NapoliToday è in caricamento