menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Blatte

Blatte

Allarme blatte al centro storico: i commercianti intervengono con metodi "fai da te"

"La situazione igienico sanitaria a ridosso delle strade confinanti con il grande mercatino del Borgo S. Antonio Abate e Centro Storico, a causa della presenza di blatte e ratti, ci preoccupa", denuncia Cella

La situazione igienico sanitaria a ridosso delle strade confinanti con il grande mercatino del Borgo S. Antonio Abate e Centro Storico, a causa della presenza di blatte e ratti- denuncia il Consigliere Enrico Cella - è diventata preoccupante. In rapporto anche al sopravanzare della stagione calda, gli operatori commerciali di pizzerie, bar e salumerie stanno subendo enormi disagi e per arginare, in parte, il grave inconveniente si sono tassati per comprare il disinfestante necessario per allontanare gli insetti. Naturalmente l’intervento di messa in opera è attuato con il metodo “fai da te “. Molti di questi esercenti commerciali per problemi di sicurezza e igienico - sanitari evitano di mettere i tavolini al di fuori dei negozi e ciò naturalmente crea ulteriori danni economici.

La presenza costante di blatte e ratti - dichiara A.S. commerciante della zona - è la prova che gli interventi di derattizzazione e di disinfestazione che sono stati messi in opera dall’ASL e Ufficio fognature, attuando il solito vetusto programma il “ libro dei sogni”, è stato un totale fallimento. Sarebbe opportuno- conclude il Consigliere Cella - intervenire concretamente nel periodo giusto cioè gli uffici preposti attivassero un programma straordinario di pulizia delle caditoie in modo da evitare la nidificazione di insetti e di ratti; e in questo periodo della stagione calda mettendo in strada più personale ASIA in modo tale da tenere le strade pulite e più controllo della Polizia Locale per evitare scarichi abusivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento