menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Black out agli Scavi di Pompei, turisti infuriati: arrivano i carabinieri

Un centinaio di persone sono rimaste bloccate ai tornelli per oltre due ore. La visita notturna è stata annullata

A causa di un black out al servizio elettrico ieri sera nel parco archeologico di Pompei un centinaio di turisti sono rimasti bloccati ai tornelli per oltre due ore.

La visita notturna, programmata dalla Sovrintendenza per tutta l’estate, è stata annullata. I turisti hanno preso la pazienza al punto che per calmare gli animi sono dovuti intervenire i carabinieri.

LA NOTA UFFICIALE DEL PARCO ARCHEOLOGICO - "Nella serata di ieri a causa di un guasto tecnico non prevedibile, sono stati inibiti i percorsi “Una notte a Pompei”, previsti nell’ambito della programmazione di “Campania by night. Archeologia sotto le stelle”. L’interruzione di elettricità che si è verificata non è stata causata da un guasto all’impianto di illuminazione del parco archeologico ma da un problema alla cabina di alimentazione. L'impossibilità di ripristino immediato ha reso necessario l’annullamento dei percorsi. Non compromessi dal guasto invece gli impianti di emergenza che sono muniti di speciali dispositivi di protezione. La Direzione del Parco Archeologico si scusa per il disagio. I visitatori che avevano acquistato i biglietti hanno avuto il rimborso totale del costo degli stessi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento