menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo di 9 mesi rischia di soffocare con una fetta di melone

Salvato dal papà che aveva appreso le tecniche di disostruzione in un corso

"Ieri, mentre ero a pranzo con moglie e figli, avevo in braccio il mio bimbo di soli nove mesi. Eravamo alla frutta ed avevo davanti a me una fetta di melone tagliata a dadini, in un attimo di distrazione il piccolo infila in bocca un pezzetto. Mia moglie lo sente dapprima tossire poi in un attimo diventa viola, cianotico, non respira. In un istante, seppur dopo 5 anni, mi sono ricordato del corso di disostruzione pediatrica per la manovra di Heimlich ed ho avuto la prontezza di mettere in pratica quanto appreso. Tre colpetti, ancora due colpetti ed ecco uscire il pezzetto di melone. Una volta assicurati che tutto fosse ok, abbiamo abbracciato il nostro piccolo e lui già sorrideva", racconta a NapoliToday Antonio Carbone.

L'uomo aveva partecipato presso l’associazione Salvabimbi, in collaborazione con la FISTel-CISL Campania, nel 2015 uno dei tanti corsi per i tanti lavoratori e lavoratrici del settore delle Telecomunicazioni organizzati. "Aveva ragione Domenico Buonanno il presidente salvabimbi, che sosteneva che non ce ne saremmo dimenticati al momento opportuno, ed è stato così. Un grazie di cuore alla mia azienda, alla Fistel-Cisl e Salvabimbi", conclude Antonio.

“Siamo immensamente felici per questa testimonianza che ci riempie di gioia e allo stesso tempo apre un grosso spunto di riflessione. Ci auguriamo che presto si possa tornare alla normalità superando questa fase di emergenza sanitaria da coronavirus. Nel caso specifico di soffocamento da corpo estrano, la conoscenza delle manovre salvabimbi è indispensabile per aiutare il bambino e l’addestramento pratico con le prove sui manichini è fondamentale. Purtroppo solo la teoria non basta. Speriamo infatti che presto sia possibile organizzare seminari e corsi salvavita non solo in modalità telematica ma anche in presenza con esercitazioni dal vivo. Perché solo così possiamo avere la certezza di ricordarci le manovre giuste, anche a distanza di anni, così come è successo ad Antonio”. Queste le parole del presidente salvabimbi Domenico Buonanno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento