menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba trovata morta, ad ucciderla un boccone di mozzarella: "Forse era anche vittima di abusi"

Svolta nelle indagini sulla bimba trovata senza vita in auto nel campo rom

Le indagini, coordinate dalla Procura, sul ritrovamento del corpo senza vita di una bimba nel campo rom di Scampia, nell'automobile del nonno, il 10 luglio scorso, proseguono. Secondo l'ipotesi degli inquirenti, sulla base degli esami medico-legali, la piccola sarebbe stata vittima di ripetuti abusi sessuali.

Il medico legale ha accertato che la morte è sopraggiunta a causa di un boccone di mozzarella che aveva ostruito le vie respiratorie. La piccola sarebbe rimasta diverse ore nell'auto. La madre dichiarò agli inquirenti di aver cercato per ore la figlia prima di scorgerla in auto priva di sensi per poi accompagnarla in ospedale al San Giovanni Bosco, dove ne è stata constatata la morte. Una zia della bimba, di nazionalità macedone, alla quale era stata affidata in custodia dalla mamma, è stata arrestata con l'accusa di abbandono di minore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento