menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba morta ai genitori dicono: “Soliti napoletani piagnoni”

Una bambina, figlia di genitori originari di Afragola, è morta in un ospedale di Ravenna dopo che le è stata diagnosticata una tonsillite. Mentre, i genitori erano preoccupati per le sue condizioni si sono sentiti dire: “Eccoli, i soliti napoletani piagnoni”

"Eccoli, i soliti napoletani piagnoni...", così si sono sentiti dire da un dipendente dell'ospedale i genitori, originari di Afragola, di una bambina porta all'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna dove poi la piccola è morta.
Questa brutta pagina della nostra sanità inizia qualche giorno fa, quando i due genitori portano la figlia nell'ospedale di Ravenna dove le viene diagnosticata una tonsillite. Poi, dopo la prima visita, e quelle del pediatra, la situazione della piccola era peggiorata fino al 19 febbraio, giorno in cui la bambina è deceduta.

Secondo quanto riporta oggi il quotidiano Il Mattino i genitori, originari di Afragola ma da anni residenti a Cervia, preoccupati delle condizioni della bambina, si sono sentiti apostrofare da un dipendente dell'ospedale: "Eccoli, i soliti napoletani piagnoni...". Poi, prosegue il racconto dei genitori, dopo che la bimba era da due ore in osservazione al pronto soccorso, il trasferimento in rianimazione dove la piccola è morta per arresto cardiaco.

Sullo stesso quotidiano napoletano i responsabili dell'ospedale affermano che il caso della bambina è stato affrontato "con il massimo scrupolo" e che la bimba era giunta già in condizioni disperate. Quanto all'espressione "napoletani piagnoni" i responsabili del nosocomio hanno detto di "non poter credere ad una simile circostanza" e che tutto il personale è rimasto invece colpito dalla sorte della bimba.

La vicenda è stata denunciata dai genitori ai carabinieri e la procura di Ravenna ha disposto l'autopsia.

AGGIORNAMENTO

Mentre sono attesi entro la serata i primi risultati dell'autopsia sulla bimba, due medici sono indagati. Si tratta della pediatra che assisteva la bimba (difesa d'ufficio dall'avv. Stefano Dalla Valle) e di un medico del pronto soccorso dell'ospedale di Ravenna (difeso di fiducia dall'avv. Ermanno Cicognani).
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Esplosione ai Colli Aminei, distrutto un negozio

  • Cronaca

    Lite finisce nel sangue, uomo ucciso a colpi di cric

  • Cronaca

    Riaprono i negozi: "Pochi clienti e molte attività sono già fallite"

  • Cronaca

    Tragedia in metropolitana: uomo travolto da un treno

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento