rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

La storia della "bidella pendolare" a Le Iene: "L'abbiamo vista passeggiare fuori scuola"

La redazione del programma televisivo ha ascoltato colleghi e studenti del liceo dove lavora

Continua a far parlare di sè Giuseppina, la giovane napoletana assunta a Milano come bidella, che avrebbe scelto di fare la pendolare in treno per evitare - con 1100 euro di stipendio - gli affitti insostenibili. Nei giorni scorsi, però, soprattutto sui social, in tanti hanno dubitato del racconto della giovane, sostenendo che i "conti non tornano".

Sulla vicenda, quindi, ha iniziato ad indagare anche la squadra del programma televisivo "Le Iene". Michele Cordaro, in particolare, è andato per Milano a "caccia" della bidella partenopea che - nel suo racconto - sostiene di viaggiare tutto il mese con soli 400 euro. Dall'altra parte, però, c'è chi giura di averla vista solo un paio di volte prendere servizio prima di entrare in congedo.

La prima tappa de "Le Iene" è per le stazioni che Giuseppina frequenterebbe, ma per tre giorni di lei nessuna traccia. Poi l’indagine si sposta nel liceo in cui lavora, e che dovrebbe frequentare ogni giorno. Ma anche in quest caso la bidella sembra essere sparita, con i colleghi che rifiutano di parlare davanti alle telecamere.

Con "Le Iene", invece, parlano alcuni studenti. Alcuni sostengono di averla vista fino a settembre, altri dicono che ogni tanto la vedono passeggiare all'esterno dell'istituto, ma alla fine anche gli studenti l'ipotesi più credibile è che Giuseppina sia in congedo. Alcuni professori tentato di difenderla anche se emerge un ulteriore particolare non presente nel racconto di Giuseppina: pare, infatti, che per un po’ di tempo abbia soggiornato in un ostello in città.

Successivamente "Le Iene" sono state contattate da un'amica della giovane che a suo nome dice loro che Giuseppina sta evitando la stampa affinché si calmino le acque, e non ha mai mentito sulle sue attività. Poi Cordaro viene contattato direttamente dalla giornalista responsabile del pezzo, lei chiede che Giusy venga lasciata in pace, poiché la ragazza non è in grado di gestire la situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia della "bidella pendolare" a Le Iene: "L'abbiamo vista passeggiare fuori scuola"

NapoliToday è in caricamento