menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Iene da Benedetto, commercialista 35enne in guerra con la camorra

Grazie alla sua testimonianza ha fatto arrestare un boss e circa 70 affiliati. Da allora la sua vita, però, non è più la stessa

Ha denunciato la camorra, ed è anche grazie alla sua testimonianza che le forze dell'ordine hanno potuto effettuare circa 70 arresti di affialiati e di un capoclan. Benedetto Zoccola, commercialista di Mondragone ora 35enne, è stato il protagonista di un servizio mandato in onda da Le Iene ieri sera. A raggiungerlo Roberta Rei.

Quattro anni fa voleva costruire delle case in un terreno di famiglia. "Mai potevo immaginare la camorra potesse interessarsene", spiega. E invece la malavita del posto gli inizia a contestare la ditta scelta per i lavori. Denunciò il fatto ai carabinieri, ancora comunque scettico la camorra potesse davvero averlo puntato.

LE MINACCE – Pochi giorni dopo, il terrore: un uomo lo attende nella sua auto, inizia a minacciarlo con una pistola. "Siamo arrivati una zona di periferia, mi picchiarono in quattro – spiega – mi dissero che per costruire dovevo dargli 50mila euro". Benedetto fuggì via a piedi, mentre sentiva gli spari dietro di lui. Era assolutamente sotto choc. Si riprese dopo giorni, anche grazie all'affetto dei sui genitori.

CONTINUA - LA GUERRA DI BENEDETTO COL CLAN

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento