menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Materiale scolastico

Materiale scolastico

Osservatorio per la Disabilità: "Spazi più adeguati nelle scuole"

La Battaglia di Andrea: "Fondamentale realizzare spazi adatti ai bambini disabili, nel caso specifico affetti da spettro dell'autismo creando situazioni di accoglienza, inclusione e benessere collettivo"

"In questi giorni si parla molto di disabilità, scuole, vaccini, diritti, ci sono tante parole, ma non sempre ad esse proseguono fatti e soluzioni. L'ampiezza dell'argomento purtroppo dà ampio spazio a strumentalizzazioni e speculazioni, molti ne parlano, ma purtroppo, da anni parlano sempre degli stessi argomenti, ciò significa - dichiara Asia Maraucci, presidente dell'Osservatorio  per la Disabilità "La Battaglia di Andrea" - che o chi dovrebbe battersi non lo fa abbastanza, oppure chi dovrebbe risolvere i problemi non ci mette la passione e la forza che dovrebbe, la politica è la prima che dovrebbe tutelarci, ma ad oggi, purtroppo, probabilmente non ci riesce completamente, ci sono leggi non applicate o servizi non dati, non so da chi dipende - prosegue Maraucci - se dalla testa o dalla coda, ma da qualsiasi parte possa provenire, la certezza è una, che a rimetterci sono i disabili. Non faccio discorsi politici o partitici, non ho ne voglia ne probabilmente competenze, ma mi chiedo come mai chi deputato a farlo - conclude la Presidente dell'Osservatorio - molto spesso non lo fa, dal semplice parcheggio disabili occupato impropriamente da auto senza contrassegno alle barriere architettoniche nelle città, ogni volta, e dico ogni volta, c'é la solita risposta retorica che abbiamo ragione e che lavoreranno per mettere apposto la situazione... ed ogni volta noi gli ricordiamo che non governano le città da qualche giorno o qualche mese, rinfacciandogli che la loro é una vile risposta di conseguenza ad un argomento molto probabilmente considerato di serie B".

Battagliera di nome e di fatto "La Battaglia di Andrea", che però oltre alle "guerriglie" mette in atto veri e propri progetti atti a migliorare la vita delle persone con disabilità e dei propri familiari. "Non abbiamo progetti fissi, ma linee guida - dichiara il vicepresidente Luigi Concilio - viviamo, combattiamo e realizziamo a misura di persona di volta in volta e ci comportiamo diversamente a seconda del caso specifico".

Un progetto imminente, da esser quindi pronto per la riapertura definitiva delle scuole, è quello di realizzare nelle strutture scolastiche, spazi adatti ai bambini disabili, nel caso specifico affetti da spettro dell'autismo. "Purtroppo conosciamo benissimo l'argomento - conclude Concilio - sappiamo molto bene che i bimbi autistici hanno bisogno di molta attenzione, specie quando vanno in crisi, quindi, con l'aiuto di esperti, cercheremo di realizzare spazi adeguati alle loro esigenze con materiale didattico e giochi educativi che possano integrare le attività già offerte dalla scuola in modo da rendere la permanenza a scuola dei bambini attrattiva e creando situazioni di accoglienza, inclusione e benessere collettivo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento